Dante 2021: un’opera di Marinella Senatore per Palazzo Fabroni per celebrare i 700 anni dalla morte del poeta

Museo del Novecento e del Contemporaneo di Palazzo Fabroni

Eventi

25/03/2021

Il progetto artistico dedicato a Dante Alighieri, A salire a le stelle / To Climb To The Stars di Marinella Senatore, a cura di Ilaria Bernardi, in collaborazione con il Comune di Pistoia/Museo del Novecento e del Contemporaneo di Palazzo Fabroni, è risultato fra i selezionati di Cantica21. Italian Contemporary Art Everywhere, l’iniziativa promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) – Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese, e dal Ministero della Culturali (MiC) – Direzione Generale Creatività Contemporanea, con l’obiettivo di promuovere e valorizzare l’arte contemporanea italiana sostenendo la produzione di opere di artisti emergenti o già affermati, ed esponendole in una grande mostra diffusa che avrà luogo negli Istituti Italiani di Cultura, nelle Ambasciate e nei Consolati di tutto il mondo.
L’opera A salire a le stelle / To Climb To The Stars di Marinella Senatore è tra i 5 progetti selezionati della sezione dedicata a Dante. Si configura come una installazione ambientale (con sculture, pedana e pannelli in legno, videoproiezione) ed è destinata alla collezione permanente di Palazzo Fabroni. Trae ispirazione dai canti XXIV e XXV dell’Inferno che raccontano di Vanni Fucci, guelfo nero originario di Pistoia, considerato il personaggio più fosco dell’intera cantica, condannato nella bolgia dei ladri perché autore del furto sacrilego del tesoro di San Jacopo custodito nel duomo di Pistoia. Fucci confessa a Dante i suoi reati e sfoga la propria rabbia predicendo la rovina dei guelfi bianchi e dello stesso Dante (canto XXIV), prima di essere punito dalla Giustizia Divina per un gesto di sfida compiuto contro Dio (canto XXVI).
L’opera sarà realizzata e consegnata dall’artista a Palazzo Fabroni il 27 maggio 2021, in occasione dell’inaugurazione della mostra MARINELLA SENATORE | TO CLIMB TO THE STARS, curata da Ilaria Bernardi, nella quale fino al 5 settembre l’installazione dedicata a Dante e donata al museo sarà contestualizzata all’interno della ricerca dell’artista, con un particolare focus sulla sua produzione più recente.
Oltre a celebrare i 700 anni dalla morte di Dante, la mostra di Marinella Senatore a Palazzo Fabroni, includendo l’opera pensata per Cantica21 e ispirata al personaggio dantesco di Vanni Fucci, si inserirà appieno anche nelle manifestazioni dell’anno jacopeo dedicate al Santo Patrono Jacopo, il cui tesoro fu trafugato proprio da Fucci.

Marinella Senatore
Tra le artiste italiane della sua generazione più note a livello internazionale, Marinella Senatore (Cava de’ Tirreni, 1977) è un’artista multidisciplinare la cui pratica è caratterizzata da una forte dimensione collettiva e partecipativa. Il suo lavoro fonde forme di resistenza, cultura vernacolare e popolare, danza e musica, eventi di massa e attivismo. Ripensando la natura politica delle formazioni collettive, consente ai partecipanti di immaginare e dare avvio a un cambiamento sociale.
Nel 2012 Senatore ha fondato The School of Narrative Dance, una scuola nomade, multidisciplinare e gratuita, incentrata su un metodo educativo alternativo, focalizzato sul corpo e finalizzato all’emancipazione non gerarchica.
La sua attività che si esprime non solo con workshop e azioni partecipative, ma anche attraverso disegni, collage, oggetti-sculture, fotografie, video, installazioni, opere sonore.
Marinella Senatore è oggi ampiamente conosciuta in tutta Italia e all’estero, grazie alla partecipazione a numerose mostre, personali e collettive, nei più importanti spazi espositivi internazionali tra cui: Centre Pompidou, Parigi; MAXXI, Roma; Queens Museum, New York; Kunsthaus Zurich, Zurigo; Castello di Rivoli, Torino; Kunsthalle, Sankt Gallen; Palais de Tokyo, Parigi; Schirn Kunsthalle, Francoforte; Museum of Contemporary Art, Chicago; Museum of Contemporary Art, Santa Barbara; High Line, New York; Madre, Napoli; Les Laboratories d’Aubervilliers, Parigi; Faena Art Forum, Miami; Bozar, Bruxelles; Kunstverein Ar/Ge Kunst, Bolzano; Petach Tikva Museum of Art; Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino; Serpentine Gallery, Londra; ISCP, New York; Palazzo Strozzi, Firenze; CCA, Tel Aviv; Extra City Kunsthal, Antwerp; MAC Musée d’art contemporain de Montréal, Montréal; Centro de Arte Dos de Mayo, Madrid; Palazzo Grassi, Venezia; Museum Boijmans Van Beuningen, Rotterdam; Moderna Museet, Stoccolma.
Senatore ha inoltre partecipato a rilevanti rassegne internazionali tra le quali si ricordano: MANIFESTA 12, 2018; Biennale of Hong Kong and Shenzhen, 2017; Biennale de Lyon, 2015; Thessaloniki Biennale, 2015; Liverpool Biennale, 2014; Shiryaevo Biennale, 2013; Athens Biennale, 2013; Havana Biennale, 2012; Moscow International Biennale for Young Art, 2012; 7th Göteborg International Biennial for Contemporary Art, 2013; Contour – Biennial of the Moving Image, Mechelen, 2013; Bienal de Cuenca, 2014, 54th Biennale di Venezia, 2011.
È la vincitrice della quarta e ottava edizione dell’Italian Council, e, tra gli altri e numerosi premi a lei assegnati si menzionano: l’International Art Grant a Dresda, 2017; il Premio MAXXI, 2014; il Premio “Museo Chiama Artista” di AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani, 2014; la Borsa per Giovani Artisti del Castello di Rivoli, 2013; la Fellowship presso The American Academy in Rome, 2012; il New York Prize, 2010; la Dena Foundation Fellowship, 2009.
Sito web: https://marinella-senatore.com

Cantica21. Italian Contemporary Art Everywhere
è un’iniziativa promossa da

Condivisioni 0

Info evento

 

Marinella Senatore
foto di Marco Anelli

Photogallery